Collega il tuo account Google Ads a Google Analytics

Google Ads può aiutare la tua azienda ad espandersi sia dal punto di vista monetario che in termini di esposizione del marchio. Gli utenti che stanno già cercando frasi relative ai tuoi prodotti, servizi o offerte possono essere raggiunti con Google Search Ads. Questa forma di promozione può aiutare quasi tutte le organizzazioni, ma è utile solo se eseguita correttamente. Ecco i nostri cinque consigli principali per ottenere il massimo dai tuoi annunci della rete di ricerca di Google.

1. L’annuncio dovrebbe includere un invito all’azione convincente

Quando si scrive un testo pubblicitario, è fondamentale includere un invito all’azione che gli utenti possono seguire. Assicurati di includerlo da qualche parte nel testo pubblicitario, sia che tu voglia che il tuo pubblico effettui un acquisto, pianifichi un appuntamento o semplicemente visiti il ​​tuo sito web per saperne di più. Il tuo annuncio potrebbe non ottenere il risultato desiderato se manca un invito all’azione e l’utente potrebbe non essere sicuro dell’azione da intraprendere.

Includi l’invito all’azione nella sezione “descrizione” del testo pubblicitario per ottenere i migliori risultati. Di seguito sono riportati alcuni esempi di inviti all’azione:

  • “Chiama subito”
  • “Pianifica ora la tua sessione gratuita”
  • “Acquista ora”
  • “Firma la petizione”
  • “Richiedi ora”
  • “Prenota oggi il tuo appuntamento”
  • “Pianifica ora la tua sessione gratuita”
  • “Firma la petizione”
  • “Fai domanda ora”

2. Fornisci un collegamento a una pagina di destinazione valida e pertinente

È fondamentale avere una pagina di destinazione decente con i tuoi annunci Google. Ti chiederai perché la tua pubblicità ha metriche a basso rendimento come conversioni basse e una frequenza di rimbalzo elevata se non le hai. La parola chiave di ricerca e il testo dell’annuncio devono essere entrambi pertinenti alla pagina di destinazione. Invece di continuare la ricerca, il visualizzatore di annunci può intraprendere l’azione appropriata quando arriva alla pagina di destinazione. Ogni formulazione dell’annuncio può portare a una pagina di destinazione distinta se sono presenti numerosi risultati desiderati.

Leggi anche: Annunci Google Ads: Cosa sono e come funzionano?

3. Esegui ricerche approfondite per parole chiave

Fai un’ampia ricerca di parole chiave per assicurarti di raggiungere un pubblico pertinente. Fai un elenco di parole chiave che le persone potrebbero utilizzare per trovare la tua azienda e i prodotti che vendi su Google. Strumenti di ricerca per parole chiave come possono fornirti statistiche su quali parole chiave sono le più produttive.

Un’altra utile strategia di ricerca di parole chiave consiste nell’utilizzare le frasi di ricerca delle tue campagne di marketing. Le frasi di ricerca sono parole chiave che non sono presenti nella tua campagna Google Ads, ma portano comunque traffico al tuo annuncio. Includendo questi termini di ricerca nell’elenco delle parole chiave, il tuo annuncio verrà visualizzato più frequentemente. Le parole chiave a corrispondenza inversa possono anche aiutare ad aumentare la pertinenza di dove viene visualizzato il tuo annuncio: puoi utilizzarle per escludere termini che non desideri appaiano con i tuoi annunci.

4. Non dimenticare di includere le estensioni annuncio nella tua copia dell’annuncio.

Le estensioni annuncio sono componenti aggiuntivi opzionali che forniscono risorse aggiuntive e, nella maggior parte dei casi, aumentano le percentuali di clic. Di seguito sono riportati esempi di estensioni annuncio:

  • Ulteriori connessioni al tuo sito web, come “FAQ” o “ore”.
  • I callout sono un ottimo metodo per attirare l’attenzione su specifiche funzionalità aziendali, come
  • la “spedizione gratuita”.
  • Snippet strutturati: un’anteprima dei servizi della tua azienda
  • Gli interni sono numeri di telefono o pulsanti di chiamata che possono essere selezionati direttamente.
  • Le estensioni di prezzo ti consentono di vedere i prezzi prima di andare alla pagina di destinazione.
  • Estensioni alla sede e alle istruzioni della tua attività.

5. Collega il tuo account Google Ads a Google Analytics

La connessione a Google Analytics è necessaria se vuoi ottenere il massimo dai tuoi annunci Google. L’applicazione più comune di Google Analytics sono i dati di monitoraggio del sito Web, che ti consentono di sapere chi sta visitando il tuo sito, quanto tempo rimane e se interviene o meno mentre è lì. Google Analytics ha anche le seguenti informazioni:

Quanto traffico del tuo sito web proviene da Google Ads rispetto ad altre fonti come la ricerca organica e i referral dei social media.
Altre pagine che le persone visitano dopo essere arrivate al tuo sito web.
Qual è la quantità media di tempo che i consumatori trascorrono su ciascuna pagina.

Quando colleghi Google Analytics ai tuoi annunci Google, ottieni più informazioni che puoi utilizzare per ottimizzare i tuoi annunci.

Se nell’ambito della tua strategia digitale, hai bisogno di assistenza per impostare o ottimizzare i tuoi annunci Google siamo qui per aiutarti, contattaci pure.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.